Cacioricotta

cacioricotta

 

Il Caioricotta, Il termine deriva dalla particolare lavorazione di questo formaggio: il latte di vacca o di capra, appena munto, viene riscaldato a 85 – 90 gradi, poi si lascia raffreddare fino a 35 – 36 gradi e si aggiunge il caglio. La cagliata viene poi raccolta e pressata in fuscelle. Dopo la salatura le caciotte vengono poste su graticciate dove periodicamente vanno rivoltate per favorire la stagionatura. Si presenta con una crosta color bianco latte ed una pasta compatta. Molto profumato, dal gusto deciso e poco piccante. Il cacioricotta viene prodotto presso pochi caseifici aziendali in quantità e per periodi molto limitati. Esso va consumato come prodotto da tavola quando fresco o da grattugia se stagionato.
Il cacioricotta fresco si abbina egregiamente con le fave e con le noci, stagionato si grattugia sulla “pasta a mano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *